Index

Sulle stradine del Primiero – Trekking da Imer a Fiera

Alle ore 7.30 partenza alla volta dell’ariosa conca di Primiero, area turistica dominata dalle maestose Pale di S. Martino. La percorreremo a piedi lungo una facile pista ciclopedonale, alternando tratti in mezzo alla natura a passaggi fra i tipici paesi.
Pranzo libero a Fiera andando a visitare la Parrocchiale gotica e sostando poi a Mezzano, incluso nella lista dei “borghi più belli d’Italia”: è famoso per “cataste e canzei”, una serie di cataste di legna realizzate artisticamente fra orti e murales, a ricordo della tradizione rurale del luogo. Rientro a casa in serata.

Informazioni tecniche sul percorso trekking: lunghezza km. 10, durata: 3h, dislivello: +200 m, difficoltà: facile. Consigliabili l’uso di scarponcini da trekking, snack e acqua al seguito.

Trekking del Cristo Pensante – A piedi da Passo Rolle

Alle ore 6.30 partenza verso Passo Rolle, dove inizieremo un fantastico percorso ai piedi del Cimon della Pala passando per la Capanna Cervino, la Baita Segantini e alcune postazioni della Grande Guerra. Il paesaggio è quello straordinario delle Dolomiti patrimonio Unesco e sarà davvero una soddisfazione poterlo ammirare dalla suggestiva statua del Cristo Pensante ad oltre 2300 metri di quota, immersi nel silenzio.
Pranzo libero in corso di escursione, breve tappa pomeridiana a Fiera di Primiero e rientro in serata ai luoghi di provenienza.

Informazioni tecniche sul percorso trekking: lunghezza km. 7, durata h. 5 (sosta pranzo inclusa), dislivello +/- 350 metri, grado di difficoltà: facile. Consigliabili l’utilizzo scarpe sportive o da trekking, snack e acqua al seguito. Attenzione: coloro che volessero accorciare l’itinerario, potranno sfruttare il servizio navetta (a pagamento) che collega Passo Rolle a Baita Segantini.

Le panoramiche creste del Nevegal – Trekking verso Col Visentin

Partenza alle 7.00 diretti sull’Alpe del Nevegal, sopra Belluno, area turistica frequentata sia d’estate che d’inverno. Ci aspetterà un itinerario a piedi di rara bellezza sia per il fascino del posto, sia per la grandiosità dei panorami che ammireremo a 360° dalla pianura alle Dolomiti.
Lungo il percorso visiteremo il Giardino Botanico delle Alpi Orientali, scrigno di varie specie di flora e fauna, raggiungendo la cima del Col Visentin.
Intervallo per il pranzo libero presso uno dei rifugi della zona e rientro in serata alle località di provenienza.
Chi vorrà accorciare l’itinerario, potrà salire in quota sfruttando una comoda seggiovia.

Informazioni tecniche sul percorso trekking: lunghezza km. 11, dislivello +/- 350 metri, grado di difficoltà: facile. Consigliabili l’utilizzo scarpe sportive o da trekking, snack e acqua al seguito.

Lago di Calaita e trekking fino a S. Martino di Castrozza

Partenza alle 7.00 verso il Lago di Calaita, stupendo specchio trentino dove si riflettono incantevoli paesaggi dolomitici. Faremo una facile passeggiata attorno al lago per poi concederci la sosta utile al pranzo libero. Nel pomeriggio invece ci aspetterà un magnifico percorso di trekking che – fra soste fotografiche e varie spiegazioni – ci porterà fino a S. Martino di Castrozza: un itinerario prevalentemente in discesa, molto panoramico, al cospetto del maestoso Gruppo delle Pale.
Chi non volesse partecipare al trekking, raggiungerà S. Martino comodamente in pullman e avrà tempo a disposizione per visita e shopping in questa famosa località di vacanza. Rientro in serata.

Informazioni tecniche sul percorso trekking: lunghezza km. 8, durata 3h, dislivello +50/-200 metri, grado di difficoltà: facile. Consigliabili l’utilizzo scarpe sportive o da trekking, snack e acqua al seguito.

Apri chat
💬Chat
Ciao 👋
Come possiamo aiutarti?