Index

La Verna e Gubbio con il Museo dell’Erboristeria

1° giorno: LA VERNA – SANSEPOLCRO
In tarda mattinata arrivo a La Verna – fra i boschi dell’Appennino casentinese – per la visita del mistico Convento fondato da S. Francesco, meta di devoti pellegrinaggi anche perché qui nel 1224 il Santo ricevette le stimmate: vi si respira un’atmosfera davvero particolare ed emozionante.
Pranzo libero prima di continuare verso Sansepolcro, patria del pittore Piero della Francesca, dove visteremo lo stupendo Museo dell’Erboristeria, unico nel suo genere in Italia: erbe aromatiche e officinali, antichi manoscritti, ceramiche e mortai, la farmacia dell’800 e la stanza dei veleni… un’esperienza da ricordare!
Sistemazione serale presso l’hotel prescelto, cena e pernottamento.

2° giorno: GUBBIO – CITTA’ DI CASTELLO
Trascorreremo la prima parte della giornata a Gubbio, intatto nella sua struttura medievale, ma con passato etrusco e romano. S. Francesco vi incontrò il lupo, fu florido e libero all’epoca dei Comuni e vi si tiene la famosa “Corsa dei Ceri”. Ma è noto anche per la ceramica ed il tartufo ed è stato la location di “Don Matteo”. Imponente il trecentesco Palazzo dei Consoli che – come il Palazzo Pretorio – si innalza nella panoramica Piazza della Signoria, cuore cittadino.
Pranzo libero per dirigerci successivamente verso Città di Castello, due passi nel grazioso centro storico e poi via verso casa.

Alba e le Langhe – Tartufi, vini e castelli

1° giorno: BARBARESCO – ALBA

Partenza verso il Piemonte ed arrivo a Barbaresco, piccolo paesino che evoca in grande vino locale e che appartiene al rinomato territorio di eccellenze di Langhe, Roero e Monferrato, protetto dall’Unesco.
Proseguimento per Alba, una delle capitali enogastronomiche d’Italia, che in questo periodo celebra il suo tesoro più prezioso, ovvero il tartufo. Passeggeremo in centro, vedremo il Duomo e le antiche torri senza farci mancare il tempo per acquisti e degustazioni facoltative.
Sistemazione presso un hotel della zona, cena e pernottamento.

2° giorno: LA MORRA – BAROLO – GRINZANE

Dedicheremo la giornata alle magnifiche colline delle Langhe, ricamate da vigneti a perdita d’occhio e numerosi noccioleti. Sarà un caso che la Nutella nasca da queste parti?
Qua e là vari borghi che hanno aggiunto il richiamo turistico alla loro genuina tradizione contadina: La Morra con i suoi panorami mozzafiato, Barolo patria del famoso “re dei vini, vino dei re” e Grinzane con ingresso allo storico castello – legato alla figura di Cavour – oggi anche sede dell’Enoteca Regionale del Piemonte.
Pranzo libero lungo il percorso e rientro in serata alle località d’origine.

I mille volti di Napoli – Amore a prima vista!

1° giorno: CASTEL NUOVO – PIAZZA DEL PLEBISCITO
Viaggio verso Napoli con pranzo libero per poi giungere in città, un’ex-capitale erede di una gloriosa tradizione storica e culturale, oggi di grande richiamo turistico. Un bel giro a piedi ci porterà dal Castel Nuovo a Piazza del Plebiscito e Via Toledo, ammirando il grandioso Palazzo Reale, la Galleria Umberto I e alcuni storici caffè che ci indurranno ad una sosta golosa.
Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

2° giorno: DUOMO – “SPACCANAPOLI” – MUSEO FERROVIARIO
La mattinata sarà un vero tuffo nella Napoli “verace” camminando fra il Duomo con il tesoro di S. Gennaro, il famoso Cristo Velato presso la Cappella Sansevero e il popolare rettilineo definito “Spaccanapoli”: immancabile la sosta in Via S. Gregorio Armeno dove si trovano i tradizionali negozi di presepi.
Pranzo libero e, ripreso il pullman, visiteremo il sorprendente Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa: costituito da 7 padiglioni borbonici, ospita locomotive a vapore, elettromotrici e carrozze passeggeri perfettamente conservate. Cena e pernottamento in hotel.

3° giorno: TEATRO DI S. CARLO – POSILLIPO
Entreremo al Teatro di S. Carlo, uno dei più famosi palcoscenici del mondo. Fu inaugurato nel 1737 per volontà di Carlo di Borbone ed è un vero tempio della lirica che ci emozionerà.
Tempo per l’immancabile foto dalla balconata di Posillipo con spettacolare vista sul golfo dominato dal Vesuvio e partenza per il rientro. Pranzeremo liberamente in autogrill e saremo a casa in serata.

Pirano e Portorose con pranzo di pesce

Partiremo alle ore 7.00 in direzione della Slovenia con meta Pirano, caratteristica cittadina della costa istriana. Il grazioso centro storico – sviluppatosi attorno a Piazza Tartini – è ben conservato e mantiene l’impronta della secolare dominazione veneziana. Saliti fino al colle del Duomo e magari comprato il sale che fece la fortuna del luogo, tutti a tavola per un gustoso pranzo a base di pesce (menu alternativi vanno richiesti al momento dell’iscrizione).
Successivo trasferimento nella vicina Portorose, importante località di vacanza con grandi alberghi, svariati negozi, casinò, spiaggia e porto turistico. Tempo a disposizione per una passeggiata digestiva e qualche acquisto prima del viaggio di rientro.

Castelluccio, Cascia e le Marmore – Pittoresco autunno in Umbria

1° giorno: CASTELLUCCIO – CASCIA

Viaggio verso l’Umbria con arrivo a Castelluccio di Norcia, borgo ferito dal recente sisma, ma eccezionale belvedere sui pianori circostanti e sui Monti Sibillini dove la natura regna incontrastata e inizia a tingersi d’autunno: visioni che allargano gli occhi e l’anima…
Pranzo libero assaggiando le squisite specialità del territorio e proseguimento verso Cascia. Ingresso al suggestivo monastero dove S. Rita visse e morì con tempo disponibile per una passeggiata in centro e partecipazione facoltativa alle funzioni religiose presso il Santuario. Cena e pernottamento in un hotel della zona.

2° giorno: ROCCAPORENA – MARMORE

Breve visita di Roccaporena, il piccolo paesino dove vedremo lo “Scoglio”, l’antica chiesetta e la casa natale della Santa. Poi spazio alle grandi emozioni al cospetto delle famose Cascate delle Marmore.
Formate dalle acque del fiume Velino che precipitano nel fiume Nera con tre fragorosi salti di circa 165 metri, sono un vero spettacolo della natura! I sentieri ci porteranno a scoprire vari punti panoramici salendo fino al Belvedere Superiore: un percorso faticoso nella seconda parte, ma che ripaga con viste uniche (d’obbligo il k-way o una mantellina impermeabile). Pranzo libero, qualche acquisto di prodotti tipici e rientro verso casa.

Urbino e le Marche – Un’autentica rivelazione

1° giorno: GRADARA – URBINO

L’entrata mattutina nel dolce territorio marchigiano sarà per noi Gradara, incantevole borgo medievale raccolto sotto la Rocca, teatro delle vicende dantesche di Paolo e Francesca narrate nella “Divina Commedia”.
Dopo il pranzo libero la strada proseguirà verso Urbino, uno dei centri rinascimentali più suggestivi d’Italia, oltre che patria del grande pittore Raffaello Sanzio. E’ patrimonio Unesco ed è dominata dallo splendido Palazzo Ducale che ospita la Galleria Nazionale delle Marche, scrigno di preziosi tesori artistici che vedremo e testimone del glorioso Ducato del Montefeltro. Sistemazione in un hotel della zona, cena e pernottamento.

2° giorno: GOLA DEL FURLO – CAGLI – PANORAMICA GABICCE

Inizieremo la giornata con l’escursione attraverso la Riserva Naturale della Gola del Furlo, percorrendo un tratto dell’antica Via Flaminia tra acque, rocce e verde in un ambiente selvaggio e incontaminato.
Un breve trasferimento di porterà a Cagli, interessante cittadina dove visiteremo il Torrione e il Teatro Comunale, una deliziosa “bomboniera”. Pranzo in ristorante assaggiando la cucina locale dove domina il tartufo della vicina Acqualagna e poi via verso la strada panoramica che collega Pesaro a Gabicce, regalandoci viste mozzafiato sull’Adriatico e sulla Riviera Romagnola. Rientro in serata ai luoghi d’origine.

Orvieto e Civita di Bagnoregio – Un sogno ad occhi aperti

1° giorno: ORVIETO – BOLSENA
Viaggio verso Orvieto, famosa cittadina che sorge sopra una scenografica rupe di tufo. Pranzeremo in libertà per poi andare a conoscere i suoi celebri monumenti come il Duomo – capolavoro assoluto dell’arte gotica italiana – il Palazzo del Popolo e il curioso Pozzo di S. Patrizio. Tempo a disposizione fra viuzze e piazzette, scoprendo caratteristiche botteghe e prodotti tipici.
Quindi proseguimento per Bolsena, graziosa cittadina sulle sponde dell’omonimo lago di origine vulcanica. Sistemazione in un hotel della zona, cena e pernottamento.

2° giorno: BOLSENA – CIVITA
Breve visita del caratteristico centro di Bolsena e ingresso alla Basilica di S. Cristina – legata alla tradizione del Corpus Domini – prima di trasferirci a Civita di Bagnoregio, magicamente sospesa su un’altra collina tufacea e raggiungibile solo attraverso una passerella pedonale. Ammireremo varie case medievali, la chiesa di San Donato, il Palazzo Vescovile, un mulino del XVI secolo e la casa natale di S. Bonaventura. La sorte del paese è legata all’artigianato e al turismo, attività che stanno riportando in vita una realtà che resta nel cuore.
Pranzo libero e rientro a casa in serata.

Calabria in tour – La terra fra i due mari

1° giorno: Verso SALERNO
Di buon mattino ci metteremo in viaggio verso il Sud con pranzo libero in autogrill ed arrivo nella zona di Salerno. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

2° giorno: SCALEA – DIAMANTE – PAOLA
Riprenderemo il viaggio per verso Scalea, la nostra “porta” della Calabria affacciata alla Riviera dei Cedri, uno dei tratti più scenografici del Tirreno. Alternando tratti rocciosi, vegetazione mediterranea, vari paesini e piccole spiagge giungeremo a Diamante, altra graziosa località balneare.
A Paola visiteremo il Santuario di San Francesco di Paola, importante luogo di fede dedicato al venerato patrono regionale. Pranzo libero lungo il percorso, cena e pernottamento nella zona di Pizzo.

3° giorno: PIZZO – TROPEA
Al mattino cammineremo per Pizzo, andando prima alla Chiesa di Piedigrotta, un piccolo capolavoro al cui interno ammireremo statue scolpite nella roccia, e poi al Castello del XVI secolo che domina il posto.
Nella meravigliosa Tropea pranzo libero e passeggiata tra i vicoli di quello che è stato eletto “Borgo dei Borghi 2021”: case su rupi a strapiombo sul mare e un colpo d’occhio veramente indimenticabile lungo la stupenda Costa degli Dei con viste che possono arrivare fino alle Isole Eolie.
Il punto panoramico più famoso è quello da cui si può ammirare S. Maria dell’Isola, su un isolotto che si erge dal mare. Pranzo libero e rientro in hotel per cena e pernottamento.

4° giorno: REGGIO CALABRIA – SCILLA
A Reggio Calabria, la maggiore delle città della regione, visiteremo il Museo Archeologico della Magna Grecia, che custodisce numerosi reperti storici e i famosi Bronzi di Riace. Passeggeremo lungo Corso Garibaldi e finiremo alla maestosa Cattedrale. Pranzo libero, quindi due passi sul lungomare definito “il chilometro più bello d’Italia”.
Proseguiremo verso Scilla per breve tour a piedi del tipico borgo dei pescatori che si allunga verso il castello e il faro: è denominata anche “piccola Venezia” per la posizione delle case bagnate dalle acque della Costa Viola.
Rientro in hotel, cena e pernottamento.

5° giorno: LE CASTELLA – CAPO COLONNA – CROTONE
Ci sposteremo dalla costa tirrenica e quella jonica arrivando a Le Castella, antico borgo marinaro dove spicca il superbo Castello Aragonese, che si erge su un piccolo isolotto collegato alla terraferma. Eccoci poi al sito archeologico di Capo Colonna, promontorio con resti del tempio dedicato ad Hera Lacinia, fra i più importanti della Magna Grecia.
Presso un’azienda vitivinicola degustazione del famoso vino di Cirò e pranzo tipico.
Arrivo a Crotone e visita fra la “città vecchia” e quella “nuova” collegate da Piazza Pitagora, il filosofo e matematico che qui nacque. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

6° giorno: ALTOPIANO DELLA SILA – S. GIOVANNI IN FIORE
Mattinata alla scoperta della Riserva dei Giganti (bene FAI) all’interno del Parco Nazionale della Sila, sull’Appennino Calabrese. Questo maestoso bosco secolare sopravvive intatto dal ‘600 all’ombra dei suoi imponenti “patriarchi” alti quasi 50 metri, che ci regaleranno un emozionante spettacolo della natura all’interno di un territorio montano incontaminato.
Pranzo libero a Camigliatello Silano e trasferimento a San Giovanni in Fiore, dove visiteremo l’antica Abbazia Florense, risalente al XIII secolo. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

7° giorno: ROSSANO – CORIGLIANO
A Rossano entreremo alla piccola Basilica della Panaghia e al Museo di Arte Sacra che custodiscono capolavori dell’arte bizantina come il Codex, un preziosissimo evangeliario del VI secolo tutelato anche dall’Unesco. Immancabile una tappa al Museo della Liquirizia, testimone di un’antica tradizione locale, e pranzo libero per qualche ultimo sfizio della gastronomia calabrese. Proseguiremo quindi verso la vicina Corigliano tuffandoci atmosfere medievali del Castello Ducale, perfettamente conservato.
Sistemazione serale presso un hotel della zona di Gioia del Colle, cena e pernottamento

8° giorno: RIENTRO
Viaggio di rientro ammirando la campagna pugliese ammantata di ulivi e i panorami azzurri della costa adriatica. Pranzo libero in autogrill e arrivo in serata alle località di provenienza.

Bernina Express e Livigno – In viaggio sul trenino rosso

1° giorno: TIRANO – BERNINA – LIVIGNO
Di buon mattino partenza in direzione della Valtellina via Lago d’Iseo-Passo dell’Aprica. Arrivo a Tirano e visita al meraviglioso Santuario mariano che conserva un prezioso organo ligneo intagliato. Sosta per il pranzo, poi eccoci sulle carrozze rosse del “Bernina Express”, il mitico trenino che ci condurrà fino a St. Moritz attraverso il Passo del Bernina, salendo fino a 2.253 mt, con bellissime viste su cime imponenti, estesi ghiacciai, laghi, vallate e lindi paesini in un contesto protetto anche dall’Unesco. A St. Moritz, celebre località di villeggiatura, tempo a disposizione per una passeggiata nel centro storico o attorno al suo incantevole lago. Quindi proseguimento in pullman verso Livigno, sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

2° giorno: LIVIGNO – GLORENZA
Mattinata in relax dedicata alla visita di Livigno, animato centro turistico dell’Alta Valtellina fra verdi montagne e storico territorio extradoganale, perciò indicato per un vantaggioso shopping che varia dai prodotti tipici dell’enogastronomia locale al tecnologico in un susseguirsi di negozi e case dai balconi fioriti. Tempo libero per svago, piacevoli passeggiate ed acquisti, pranzo in hotel e nel primo pomeriggio inizio del viaggio di rientro. Attraversato il Parco Nazionale Svizzero, tappa nella pittoresca cittadina di Glorenza, raccolta da mura cinquecentesche ed annoverata fra “i borghi più belli d’Italia”. Arrivo in serata ai luoghi di provenienza.

Maremma country – L’Argentario, il Parco dell’Uccellina e le terme di Saturnia

1° giorno: CASTIGLIONE DELLA PESCAIA – MARINA DI GROSSETO
Dedicheremo la prima parte della giornata al viaggio verso Castiglione della Pescaia, incantevole località balneare che visiteremo salendo tra le viuzze del centro storico nella parte alta dell’abitato, pronti ad immortalare un panorama mozzafiato. Pranzo libero e proseguimento verso Marina di Grosseto per fare due passi in spiaggia e poi sistemarci presso una vicina struttura alberghiera immersa nel verde. Cena e pernottamento.

2° giorno: PARCO DELLA MAREMMA – TALAMONE
Escursione per vivere da vicino la natura del Parco della Maremma, compreso fra costa, pianura e i monti dell’Uccellina. Un vero paradiso ambientale chi ci farà conoscere flora, fauna, storia e tutte le caratteristiche di un territorio selvaggio e affascinante. E’ anche la terra dei butteri, i pastori a cavallo che incontreremo al loro rientro dopo il lavoro mattutino, raccontandoci la loro esperienza di vita in un ambiente così speciale.
Pranzo country in fattoria e nel pomeriggio proseguimento per la visita di Talamone, graziosissimo borgo arroccato sul mare. Cena e pernottamento in hotel.

3° giorno: PITIGLIANO – TERME DI SATURNIA
Giornata di escursione trascorrendo la mattinata a Pitigliano, deliziosa cittadina che sembrerà nascere da una rupe tufacea e che ha conservato la sua antica identità. Pranzo libero e continuazione verso le famose Terme di Saturnia, frequentate fin dall’epoca etrusco-romana. Ci immergeremo nelle acque calde (37,5°) delle Cascate del Mulino nel bel mezzo di un contesto paesaggistico all’insegna della natura, vivendo una sensazione di benessere e divertimento. Rientro in hotel per relax, cena e pernottamento.

4° giorno: ARGENTARIO – ORBETELLO
Spazio al promontorio dell’Argentario per raggiungere Porto Ercole, uno dei “borghi più belli d’Italia”: di grande tradizione marinara e protetto da antiche mura erette dai Senesi, nel 1610 vi morì il celebre pittore Caravaggio. Pranzo libero e svago ammirando panorami di grande fascino lungo la Costa d’Argento. Tappa pomeridiana ad Orbetello, posto sulle acque dell’omonima laguna dichiarata riserva naturale, che visiteremo con un piacevole giro in battello. Cena e pernottamento in hotel.

5° giorno: BOLGHERI – CASTIGLIONCELLO
Sarà suggestivo percorrere la strada che da S. Guido sale a Bolgheri con i cipressi “in duplice filar” come scrisse Carducci: questi sono i luoghi del poeta, segnati da dolcissime colline e il piccolo paesino dal cuore antico merita di essere visto.
Pranzeremo in libertà a Castiglioncello, graziosa località turistica del litorale livornese, amata in passato da vari personaggi del mondo del cinema. Da lì partiremo per rientrare alle località di provenienza con arrivo in serata.

Apri chat
💬Chat
Ciao 👋
Come possiamo aiutarti?